ombra

Consigli e news

COME PREVENIRE LA CADUTA DEI CAPELLI NEL CAMBIO DI STAGIONE

IL NOSTRO CONSIGLIO:

BIOSCALIN COMPRESSE SINCROBIOGENINA(1 al giorno per 3 mesi)

CISTINA E METIONINA capelli e unghie (2 al giorno per 3 mesi)

MIGLIOCRES (due al giorno per almeno due mesi)

ESTETIC FORMULA (due al giorno per tre mesi)

 

 

TRATTAMENTI FIALE:

BIOSCALIN FIALE (1 fiala a giorni alterni)

PHYTOLIUM (2 applicazioni a settimana per 3 mesi)

AMINEXIL DERCOS (1 monodose al giorno per tre mesi)

NEOGENIC DERCOS (1 monodose al giorno per tre mesi)

 

SHAMPOO COADIUVANTI DEL TRATTAMENTO:

 

DERCOS (VICHY)

BIOSCALIN

KERIUM anticaduta (ROCHE POSAY)

PHYTOLIUM (PHYTO)

 


Nel “ periodo delle castagne”, cioè l’autunno, un po’ tutti notiamo un intensificarsi della caduta. Cosa succede ai nostri capelli? Come mai ogni anno, di questi tempi, si verifica questo fastidioso fenomeno che spesso ci fa ricorrere alle cure del dermatologo? In realtà secondo gli esperti, la caduta dei capelli nel periodo delle castagne non è soltanto una leggenda metropolitana, anzi. Si tratta di un fenomeno fisiologico molto semplice. Questo processo, infatti, non dipende dal cambio di temperatura, come si credeva fino a qualche anno fa, ma dalla variazione delle ore di luce nell'arco della giornata.

Un meccanismo complesso mediato dalla melatonina, ormone regolatore del ciclo luce-buio.

Il problema riguarda sia gli uomini, sia le donne, vecchi e giovani: fino alla fine di novembre, così come tra marzo e aprile si perde un 20-30% di capelli in più rispetto al resto dell'anno.

 I tentativi più comuni di rimediare alla caduta dei capelli sono:

alimentazione e dieta equilibrata: la cura e l’attenzione nella scelta dei cibi e nell’apporto di adeguate quantità di proteine, vitamine e oligoelementi, contribuisce certamente alla salute della capigliatura. La cura nell’alimentazione, però, non può essere considerata un rimedio anticaduta dato che non incide sulle anomalie che causano l’indebolimento dei capelli;

inte­gra­tori ali­men­tari sono pre­pa­rati, di solito cap­sule da assu­mere per bocca, che for­ni­scono vita­mine, mine­rali e ami­noa­cidi di cui l’organismo ha biso­gno a causa di carenze momen­ta­nee di que­sto o di quel com­po­nente o per com­pen­sare regimi scor­retti. Non tutti gli inte­gra­tori svol­gono la stessa fun­zione ed è quindi impor­tante sta­bi­lire quali sono le neces­sità caso per caso.  Gli inte­gra­tori, tuttavia, hanno mostrato scarsa effi­ca­cia se usati da soli, men­tre se asso­ciati a cure spe­ci­fi­che locali o gene­rali per il par­ti­co­lare pro­blema tri­co­lo­gico in corso, con­tri­bui­scono a miglio­rare i risultati.

trattamenti anticaduta in fiale Le fiale anticaduta in commercio non hanno il potere di arrestare la caduta dei capelli, ma possono essere efficacemente utilizzate per ridurla soprattutto nei casi più semplici in cui la caduta dei capelli non è causata da una patologia seria come ad esempio può essere la alopecia (in questo caso, infatti, è opportuno consultare un medico o un dermatologo esperto in tricologia). Le fiale anticaduta per capelli funzionano perchè vanno ad migliorare la vitalità della fibra capillare, a rinforzare e rendere più attivo il bulbo ed a prolungare la vita dei capelli.


 

Altri eventi

ombra

Privacy Policy | Webdesign Fulcri Srl